fbpx

“La qualità della democrazia dipende dagli spazi urbani”

Robin LeBlanc insegna scienze politiche alla Washington and Lee University. Si occupa di democrazia e spazi urbani e ha fatto ricerca a Tokio e a Bologna. Ha riflettuto nei suoi lavori anche sul modello di città neo liberale e sulle comunità che vi si sono opposte. Sta lavorando al suo ultimo progetto, “Opposing the Desert: Reconstructing the Spaces of Democracy in a Postgrowth City”, basato sulle dinamiche politico-sociali bolognesi del biennio 2018-2019.

Gli spazi urbani sono importanti – spiega LeBlanc – possono favorire alcuni tipi di interazioni e incontri oppure no. Dipende anche dagli spazi se i cittadini si sentono un collettivo e hanno qualcosa da condividere, oppure se hanno paura e si sentono divisi. Parlare della teoria della democrazia è difficile senza guardare nel concreto agli spazi dove la democrazia si sviluppa. Chi può partecipare, ascoltare, prendere parola? Come riesce a farlo? Come arriva nei luoghi di partecipazione? Non è teoria, parliamo di spazi e di accessibilità. Cose pratiche e proprio per questo molto importanti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca nel sito