fbpx
Opera di Aldo Giannotti

Crocchia il mondo ferito 

Ha raggiunto il massimo invaso 

Suona forte il vociare bandito

Di chi cerca un estremo travaso.

Eppure il mondo è rotondo 

E non c’è primo o secondo

Perché il cielo e di tutti 

Belli e brutti, buoni e farabutti.

Evaporate le lacrime in cielo 

Da un bruscolo enorme discende 

Il bisogno di un nuovo vangelo 

Che scongiuri future tregende

Eppure il mondo è rotondo 

E non c’è primo o secondo

Perché il cielo e di tutti 

Belli e brutti, buoni e farabutti.

Nascosta sotto un grande mantello

L’impostura  arringa la folla 

Per celare il grande flagello

Con la balla che si fa bolla

Eppure il mondo è rotondo 

E non c’è primo o secondo

Perché il cielo e di tutti 

Belli e brutti, buoni e farabutti.

Sembra vana l’umana lagnanza 

Di un popolo vasto 

Che con buona creanza 

Geme col fiato rimasto

Eppure il mondo è rotondo 

E non c’è primo o secondo

Perché il cielo e di tutti 

Belli e brutti, buoni e farabutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca nel sito